neimenovano (1).png

A me piacciono i TAG, e per questo Liebster Award Nomination, come per molti altri, mi sono quasi autonominato, e in maniera abbastanza sfacciata, approfittando della pazienza e cortesia di Architect’s diary che per questo ringrazio. In realtà, per mia grande gioia, in questo periodo ne ho raccolti un bel pò e devo cominciare a smaltirli, ma senza dubbio il mio prossimo post sarà qualcosa di più originale e personale, ve lo prometto.

Le regole di questo TAG sono le seguenti:

  • Lasciare un commento a questo post;
  • Seguire il blog di Bamboo Road ed il mio (ne approfitto);
  • Rispondete alle 11 domande da me formulate per voi e taggatemi in modo da leggere le vostre risposte;
  • Formulate 11 ulteriori domande a vostra scelta a cui dovranno rispondere i vostri nominati;
  • Nominate 11 blog e avvisateli;
  • Inserire nel post il distintivo del Liebster Award.

Inizio col rispondere alle domande di Architect’s diary

1.Preferisci conoscere tutto l’universo e le cose straordinarie che ha da offrire, ma in cambio di perdere tutte le emozioni, o rimanere come sei ora, ingenuo ma pur avendo emozioni ?

Che me ne faccio dell’onniscienza se poi non posso goderne o comunque avere emozioni? Cos’è un essere umano senza emozioni? Non è concepibile, sarebbe un robot. Preferisco rimanere così, con il mio sapere e la mia cultura, a volte anzi penso che più si  è ignoranti più si vive felici in questa assurda società odierna

2. Se si potessero prendere sembianze esatte di chiunque altro sulla Terra, chi saresti?

Pescherei una persona a caso, non famosa, una persona qualunque, che vive, in uno splendido posto, una vita felice e soddisfatta, nella sua semplicità.

3. Qual è stato il tuo peggior incubo?

Di solito non ricordo mai ciò che ho sognato, mi capita davvero raramente di ricordare un sogno una volta sveglio. Mi è capitato però di sognare più volte una storia alquanto bizzarra e ricca abbastanza di pathos , quale? La trovate  sul mio blog in forma di racconto.

4.Se tutti nel mondo parlassero una sola lingua, quale sarebbe?

Ormai si parla già una sola lingua, l’inglese

5. Preferisci un mondo senza religione o cattiveria?

Ovviamente senza cattiveria

 6. Se fosse possibile eliminare uno dei vostri cinque sensi per rafforzare sostanzialmente gli altri, quale sarebbe?

Penso che forse sacrificherei l’odorato

7. Per una questione di sopravvivenza, uccideresti prima il tuo amico o il tuo animale domestico?

Beh, difficile dirlo, penso il mio animale domestico

8. La credenza più assurda che credevi da bambino?

Mah, nessuna in particolare che io ricordi

9.Che odore senti ora?

Odore di cioccolato

10.Credi nel effetto placebo?

Si, perché molte malattie sono solo mentali dovute all’ansia e all’ipocondria

11.Assomigli ai tuoi genitori?

In qualcosa si, ho preso qualche piccola cosa da ognuno di loro

Ed ecco ora le mie 11 domande alle quali dovrete rispondere, alcune un pò impegnative ma che mi incuriosiscono molto:

  • La vostra più grande paura?
  • Il vostro più grande desiderio?
  • Il posto in cui più vi piacerebbe vivere?
  • Il lavoro dei vostri sogni?
  • Siete felici?
  • Che ne pensate di questa nostra società?
  • Cosa cambiereste subito in Italia?
  • Per cosa pensate l’Italia possa essere da esempio alle altre nazioni?
  • Cosa comprereste domani mattina con un bonus di 1000 euro?
  • Quante volte al mese vi concedete una cena fuori in un locale?
  • Preferite una serata in discoteca o un concerto dal vivo?

 

Ecco i nominati:

Il diario di carta

Viaggiando con Bea

Pensieri loquaci

Opinionista per caso

LeggimiScrivimi

Alcuni aneddoti dal mio futuro

Hasta la svista

Chiarachiarissima

I love capelli ricci

Almeno tu

Iris&Periplo

L’arca di Michy

Annunci