Finalmente in ferie!

Penso che mai come questa volta ho aspettato con tanta trepidazione l’inizio delle vacanze vere e proprie, vacanze lunghe visto che tornerò in ufficio il 22 agosto, se tornerò, forse, chissà, spero di no.

Le ultime sono state settimane particolari, ricche di tensione. Giorni che mi hanno visto protagonista a lavoro di una querelle che mi ha davvero fatto “sbarellare”  e che ha cambiato il mio modus operandi lavorativo, quando è troppo è troppo. Da adesso in poi basta concessioni, basta favori, niente più disponibilità illimitata che continuo ad offrire da ben due anni nonostante una condizione lavorativa davvero penosa. Da adesso in poi farò quello che mi tocca fare, negli orari in cui è previsto che lo faccia. Adesso sono più sereno e pronto a prendermi le mie soddisfazioni, e perché no anche le mie vendette e che cavolo! Tanto non ho più nulla da perdere ma tutto da guadagnare.

Ma non voglio scrivere di questo oggi.

L’estate entra nel vivo ed io mi sento pronto ad accoglierla nel miglior modo possibile. Mi sento bene, pieno di fiducia nel futuro e con tanta voglia di godermi la vita.

Sono in ferie solo da un paio di giorni  ma devo dire che sono già molto contento di come vanno le cose. Ho già rivisto in trasferta vecchi carissimi strambi protagonisti di una fase della mia vita con cui ho passato una davvero bella serata, per non parlare del matrimonio di uno dei miei più cari amici che è stato teatro di  gran divertimento fino a notte fonda tra buon cibo, bella compagnia, balli, alcol, musica e nuove conoscenze, una bellissima serata. Certo, nello stesso giorno avrei dovuto essere anche al matrimonio di un altro grande amico, un compagno di sventura lavorativa, il mio fratellino palermitano, ma non ho ancora ricevuto in omaggio il dono dell’ubiquità purtroppo,  mi dispiace tanto, davvero.

Il mare me lo sto già godendo da un po’ e a questo continuerò ad aggiungere i restanti componenti per le ferie perfette, ovvero amici, serate, o meglio ancora nottate, spensieratezza e libertà, intesa come libera concezione del tempo, in parole povere vivere senza l’assillo dell’orologio.

Dopo Amsterdam ecco poi un altro viaggetto, questa volta molto più low cost. Dall’uno al quattro agosto sarò a Lipari, la più grande isola delle Eolie, per godermi qualche giorno di relax e svago in una vera località estiva e non nelle solite afose capitali europee. Ovviamente non vi farò mancare il mio solito diario di viaggio corredato da foto, in previsione di questo ho anche inserito nel menù Viaggi del blog la sezione Italia.

Non ho messo in preventivo altro per ora, ho deciso di prendere ciò che mi si propone giorno per giorno, senza pensieri e senza programmi.

Intanto ne approfitto per raccontarvi qualcosa su questo ultimo mese che volge già al termine. In realtà ho fatto davvero ben poco a parte passare un weekend fuori, nella mia casa di famiglia del messinese in compagnia dei miei genitori, l’occasione giusta per rilassarmi un po’, ricaricare le pile, incontrare qualche parente, fare un tuffo nei bei ricordi del passato, soddisfare un ciclico bisogno di vivere un posto che porto nel cuore per tantissimi motivi e godere delle sue prelibate granite. Ho già chiuso invece il mio blog fratellino, mi sembrava ridondante e ovviamente non ho mai pensato di lasciare né di mettere in secondo piano voi, sono all’interno del vostro mondo, quello di WordPress, da quasi un anno e questo significa che mi ci trovo proprio bene.

Buona Estate a tutti!

 

Annunci