La verità è che ho cominciato a guardare questa serie TV casualmente, senza aspettarmi granché, anzi, non mi aspettavo proprio nulla. La mia enorme  diffidenza iniziale è stata però fugata subito. Con mia grande sorpresa mi sono presto ritrovato in una sorta di dipendenza tale da poter senza dubbio oggi inserire Hart of Dixie  tra le mie esperienze più positive in ambito di serie tv.

I personaggi sono adorabili e profonde sono le loro trasformazioni, quasi come se fosse un telefilm di formazione. Si parla di sogni, di lavoro, di rapporti umani ma principalmente di amore e di amicizia e delle difficili conseguenze del sovrapporsi di questi due sentimenti.

Bluebell è una piccolo paesino dell’Alabama molto radicato nelle sue antiche tradizioni, un paesino dove tutti  conoscono tutti  ma in realtà nessuno conosce se stesso, riuscirà a farlo solo alla fine dopo un lungo percorso catartico che prende inizio dall’arrivo in paese del nuovo medico, la ricca newyorkese Zoe Hart (la bellissima Rachel Bilson), che con la sua mentalità metropolitana ed il suo prorompente quanto genuino carattere crea scompiglio sin da subito nella sonnolenta vita del paese scatenando  ogni genere di passione.

Fresco, leggero, ironico, romantico, divertente e commovente, Hart of Dixie non è di certo un telefilm dalle grandi pretese, ma nella sua semplicità il  compitino lo svolge al meglio e lo spettacolo è ben più che godibile, così come il suo finale, nella forma tra i più belli che ricordi.

Consigliatissimo.

Trama

La dottoressa Zoe per una serie di vicissitudini è costretta ad accettare per un anno un lavoro come medico generico in un piccolo paese dell’Alabama, Bluebell, ovvero quanto di più lontano e diverso ci possa essere dalla sua frenetica e modaiola vita newyorkese. Il suo arrivo sconvolgerà la tranquilla vita del paese e dei suoi abitanti.

Stagioni:  4

Episodi: 76

Durata episodio:  41 minuti

Voto: ● ● ● ● ○   adorabile

hart-of-dixie

Annunci