Poi c’è un gigante che stringe in mano un fiore,

scalcia la notte gridando: “non c’è amore”,

non prendo sonno, dormire non si può, dimmi che cosa ho.

Dammi la mano, l’alba è ancora lontana…

Sotto il mio letto – Litfiba e Moda

 

Annunci