Questa serie TV mi ha destabilizzato, in tutti i sensi.  Mi ha rapito, poi mi ha angosciato, elettrizzato, esaltato. A volte mi ha fatto anche storcere un po’ il naso, ma mi ha incollato alla TV fino alla fine, fino alla mezza delusione finale. I commenti sul web erano unanimi,  la serie non ha entusiasmato tutti, e ci saranno stati validi motivi per cui non si è andati oltre la terza stagione. I detrattori danno la colpa alla seconda serie,  a loro avviso sottotono e colpevole di essersi fatta sfuggire le redini di una bellissima idea iniziale che ha però  ben presto preso il galoppo verso altri lidi. La verità? Io non ho avvertito questo calo. E’ vero, la serie durante le tre stagioni cambia pelle più volte, ma nonostante alcuni errori, alcune situazioni inspiegabili (come la “resurrezione” finale in stile zombie di una delle nemesi del protagonista), o incomprensibili o comunque poco realistiche da un punto di vista del modus operandi di una forza dell’ordine come l’FBI, tutti particolari che a volte fanno storcere un po’ il naso e che spesso fanno sembrare alcuni agenti dei supereroi e molti altri dei veri sprovveduti quando non corrotti o traditori,   a me, dicevo, la serie è piaciuta, e pure tanto. Davvero! Certo, forse anche un po’ troppo violenta, ma piena di colpi di scena, di belle intenzioni e di bei sentimenti. E’ il finale che mi ha spiazzato e che mi ha lasciato l’amaro in bocca, non perché dopo tanto patimento mi aspettavo finalmente una redenzione per Ryan Hardy, il protagonista interpretato da un grande Kevin Bacon, non perché mi aspettassi un lieto fine, ma perché più che un finale di serie sembra clamorosamente più un finale di stagione, come se fosse previsto un seguito, sempre più articolato, che in realtà però non c’è.

Trama

Ryan Hardy è un ex agente dell’FBI che è costretto a tornare in servizio per dare la caccia a Joe Carroll, un assassino seriale da lui arrestato anni prima che è adesso evaso e tornato al comando di un numeroso gruppo di follower, una  setta che sotto il suo comando scatena il panico uccidendo con modalità ispirate dai racconti di Edgar Allan Poe.

Stagioni: 3

Episodi: 45

Durata episodio: 41 minuti

Voto: ●●●○○  angosciante

showposter

Annunci