…di questo ultimo periodo. Sono nella mia stanza in modalità multitasking a sbrigare diverse cose contemporaneamente. Oggi non sono andato a correre, l’ho fatto ieri, no, oggi mi tocca una seduta strong di pettorali, addominali e bicipiti. Ho il cellulare accanto e sto in allerta, dovrebbe chiamarmi una certa Marlena da Cracovia per un piccolo colloquio telefonico in merito ad un posto di lavoro nella bella città polacca. Doveva chiamarmi alle tre e un quarto, penso che ormai se ne riparlerà un altro giorno. Intanto continuo con gli esercizi con in sottofondo Bloodflowers dei Cure.  E’ il turno di The last day of summer. Mi fermo, mi avvicino al pc con ancora aperte tutte le finestre utili al colloquio e mi lascio trasportare da questa melodia così bella…un sogno. Ripenso così a quando ho avuto la fortuna di ascoltarla dal vivo a novembre, ho i brividi. Mi sento meglio adesso. La pace la raggiungerò tra una decina di minuti, quando sarà la volta di The loudest sound. Potere della musica.

Annunci